CORSO DI FORMAZIONE PER “COSTUMISTA CINEMATOGRAFICO E AUDIOVISIVO”

– DA FEBBRAIO 2022 – 160 ORE

Progetto “VESTIRE fa SCENA

La proposta “VESTIRE fa SCENA” racchiude un unico percorso formativo, volto all’aggiornamento e alla specializzazione delle competenze del Costumista cinematografico e audiovisivo in una prospettiva di innovazione e internazionalizzazione. Il progetto complesso, presentato dal Centro di Ricerca e Sperimentazione Metaculturale (Ente di Formazione Professionale accreditato per la formazione Superiore e continua), è autorizzato e finanziato a valere sul POR Lazio FSE 2014/2020 Avviso pubblico Movie Up 2020  (Ass.FOR.SEO e Regione Lazio autorizzato con BURL n. 59 del 15/06/2021), e si compone di due parti:

 

  • Azione B1 “Formazione” Costumista cinematografico e audiovisivo – aggiornamento e innovazione
  • Azione B2 “Seminari” “L’Ambiente nel costume”

 

Il Costumista cinematografico e audiovisivo è in grado di provvedere all’ideazione e alla realizzazione di costumi e accessori in coerenza con il contesto storico e il tema proposto dal copione, coordinando il maquillage, l’acconciatura estetica e la vestizione dei personaggi. La figura professionale sviluppa inoltre competenze riconoscibili nei ruoli di: Assistente ai costumi, Costumista.

2 SBOCCHI PROFESSIONALI

Il progetto si inserisce nei processi di consolidamento, valorizzazione, aggiornamento ed innovazione del settore artigianale connesso a Cultura e spettacolo. L’obiettivo della proposta è di utilizzare le competenze presenti sul territorio per quanto riguarda il comparto della sartoria e dei costumi per ampliarle, aggiungendo alle pratiche e alle abilità quelle relative al campo cinematografico e audiovisivo, così da aumentare la possibilità, da parte delle produzioni audiovisive locali, ma soprattutto di quelle che vengono a girare nel territorio, di trovare forza lavoro qualificata nel territorio stesso, portando tutti i benefici in termini di sviluppo e di incremento valoriale.

Il costume per Cinema rappresenta nel panorama della sartoria, l’indirizzo per entrare a lavorare direttamente nelle produzioni cinematografiche, serie tv e televisive.

Un’ottima opportunità di lavoro per chi vuole sfruttare le proprie passioni e rinnovare le proprie competenze in un settore, quello del cinema e degli audiovisivi, che è in continua crescita.

Settore economico professionale: Servizi culturali e di spettacolo

3 CONTENUTI

Azione B1 Il percorso formativo si compone di due Unità di Competenze complete del profilo presente all’interno del Repertorio regionale del Costumista cinematografico e audiovisivo Codice-settore [E1.13] Servizi Culturali e di Spettacolo e altri moduli presenti nelle restanti UC per un totale di 160 ore complessive.

UNITÀ DI COMPETENZE 3 – SVILUPPO COSTUMI (Unità di Competenze completa come da Repertorio regionale dei profili professionali e formativi):

Tale unità di Competenza ha come obiettivo principale quello di specializzare nel settore del Costume cinematografico e audiovisivo i partecipanti che presentano già delle competenze nell’ambito della sartoria tradizionale e si compone di 44 ore di attività laboratoriali inframezzate da 28 ore teoriche e esercitazioni pratiche/ project work.

Moduli

  • Principali metodi di lavorazione del capo 
  • Ricami e decorazione 
  • Modifiche, adattamenti e drappeggi  
  • Tinture e invecchiamento del tessuto  
  • Gli accessori  
  • Il costume, il personaggio, la scena 

UNITÀ DI COMPETENZE 4 – GESTIONE PIANO DI LAVORO REALIZZAZIONE COSTUMI (Unità di Competenze completa come da Repertorio regionale dei profili professionali e formativi):

Tale unità di Competenza ha come obiettivo non solo quello di trasferire in ambito lavorativo e imprenditoriale le competenze pregresse e quelle acquisite durante l’azione formativa di 56 ore ma anche di inserirle in un contesto di business innovativo e internazionale. Questa sezione prevede esercitazioni pratiche/ project work e uscita didattica presso set cinematografici – Tour di un set Cinematografico/ RomaLazioFilmCommission).

Moduli

  • Il piano di lavoro e il dialogo con la regia 
  • Strategie competitive di innovazione, comunicazione, modelli di business e internazionalizzazione 
  • Gestione del budget 

Vengono, invece, trattate in parte l’Unità di Competenze 1 e 2, così strutturate:

32 ore di elementi fondamentali la prima concentrata sulla rappresentazione dei costumi, dei figurini e dei modelli oltre che nella contestualizzazione dei lavori nel settore dell’audiovisivo, la seconda più attenta alla impostazione dei costumi, alla qualità e al comportamento dei tessuti in lavorazione.

Moduli

  • Metodi e tecniche per l’elaborazione di figurini 
  • Storia del costume e ricerca iconografica 
  • Lettura del copione e studio del personaggio 
  • Elementi di progettazione del costume 
  • I tessuti  

Azione B2 MASTERCLASS

“L’Ambiente nel Costume”

L’idea di un seminario per costumisti che insegni agli allievi come comportarsi su un set con scenari naturali, nasce dall’esperienza diretta della docente, Loredana Buscemi, che ne ha avuto esperienza diretta, soprattutto nei film per la regia di Alice Rohrwacher. In particolare l’ultimo Lazzaro felice”, che è stato girato in gran parte in Sabina e in provincia di Rieti.

Il seminario parte proprio da tale esperienza per descrivere le modalità di studio dell’ambiente e del paesaggio, oltre che del diverso modo di muoversi, e quindi di vestire, in un ambiente di grande rilevanza naturalistica.

Agli allievi saranno mostrate le foto dal set del suddetto film e di altri i cui costumi sono stati realizzati dalla docente, relativamente a questa particolare modalità. Il seminario, della durata di 6 ore, sarà aperto da un intervista alla docente, che risponder alle domande del moderatore, Paolo Di Reda, sulla sua esperienza di costumista consacrata con diversi premi. Nella seconda parte del seminario saranno affrontati i temi della costruzione del progetto en plein air, con sopralluoghi e studi preliminari mirati, fino all’adattamento ai personaggi.

4 REQUISITI DI ACCESSO E PROVE DI AMMISSIONE /SELEZIONE

Possono partecipare agli interventi formativi giovani e adulti

  • inoccupati o disoccupati (Sono considerati inoccupati o disoccupati a tutti gli effetti anche i lavoratori in mobilità, lavoratori subordinati o parasubordinati che, durante l’anno, non percepiscono un reddito lordo complessivo superiore a € 8.000,00 e € 4.800,00 in caso di lavoratori autonomi)
  • residenti o domiciliati da almeno 6 mesi nella Regione Lazio,
  • maggiorenni
  • in regola con l’obbligo formativo
  • conoscenza di base dei candidati acquisita attraverso corsi di formazione o esperienze professionali maturate negli anni precedenti. 
  • Ai partecipanti stranieri è richiesta la conoscenza della lingua italiana a livello B2 del Portafoglio europeo delle lingue, accertata attraverso possesso di idonea attestazione o, in difetto, prova scritta e colloquio e regolare permesso di soggiorno.

Il corso è rivolto a 15 partecipanti. E’ prevista la selezione dei candidati il giorno  28 gennaio 2022 a partire dalle 16.00 presso la sede di FORANO (RI) Piazza Mazzini 1/snc.

  • MODALITA’ DIDATTICA

Il corso prevede incontri articolati in:
– Lezioni teoriche durante le quali verranno affrontati gli argomenti relativi al programma del corso
– Lezioni pratico-applicative finalizzate all’apprendimento delle tecniche e all’utilizzo degli strumenti d’intervento
– Uscite didattiche

  • Orientamento al lavoro

Le lezioni si svolgeranno in presenza presso la sede formativa di  FORANO (RI) Piazza Mazzini 1/snc

6 AVVIO CORSO E CALENDARIO

Il corso avrà inizio successivamente alla data di selezione e comunque entro febbraio 2022.
Le lezioni avranno la seguente organizzazione: 3 giorni per n.4 ore al giorno.

Il calendario sarà pubblicato a breve.

7 DURATA

160 ore totali

8 COSTO

Il corso è GRATUITO  per i partecipanti. Il Progetto ha ricevuto un finanziamento a valere sul POR Lazio FSE 2014/2020 Avviso pubblico Movie Up 2020  (Ass.FOR.SEO e Regione Lazio autorizzato con BURL n. 59 del 15/06/2021)

9 ATTESTATO

Il corso è autorizzato dalla Regione Lazio e rilascia attestato di frequenza con certificazione degli apprendimenti ai sensi della DGR n.15 del 22/01/2019 spendibile su tutto il territorio UE.

10 FORMATORI

Docenti con esperienze pluriennali nei settori dei Servizi culturali e di spettacolo, nei set cinematografici e audiovisivi e della formazione professionale

  1. PARTNER e COLLABORAZIONI

Ente di Formazione: Accademia di Alta Sartoria Massoli   http://www.accademiamassoli.com/

L’Accademia prende il nome di Maria Antonietta Massoli, in onore della fondatrice della celebre sartoria di Casperia nel Lazio che da oltre 50 anni incarna il prestigio dell’alta sartorialità e con cui FENDI collabora sin dagli anni Ottanta per produrre gran parte delle proprie collezioni ready-to-wear. Venendo incontro alle necessità dei propri clienti e grazie alla tenacia e alla passione di Maria Antonietta Massoli, la Sartoria Massoli è diventata nel tempo sinonimo di eccellenza e made in Italy.

L’Accademia Massoli si pone come scopo quello di formare una nuova generazione di artigiani che siano all’altezza della tradizione della Sartoria Massoli, che sappiano tramandare i valori del fatto a mano e lavorare con precisione, manualità e creatività, come solo un artigiano vero sa fare.

In collaborazione con IIS Gregorio da Catino | Settore Industria e Artigianato – Produzioni Industriali e Artigianali (Abbigliamento e Moda)

12 SEDE

Centro di Ricerca e Sperimentazione Metaculturale, sede formativa: Piazza Mazzini 1/snc 02044 Forano (RI)

13 MODALITA’ DI ISCRIZIONE

E’ possibile iscriversi sino al 27 gennaio 2022 alle ore 23:59.

Per l’iscrizione compilare il modulo scaricabile ed invialo via mail all’indirizzo pec metaculturale@cgn legalmail.it  

oppure spedirlo per raccomandata a/r a Centro di Ricerca e sperimentazione Metaculturale aps, Piazza Mazzini 1/snc 02044 Forano (RI)

oppure portalo direttamente presso la sede di Forano (RI)  nei seguenti giorni di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì 16.00 – 19.00.
Per informazioni e iscrizioni potete contattare la seguente Segreteria:
Centro di Ricerca e Sperimentazione Metaculturale aps

fisso 0765570574; cell 3292149743 (anche whatsapp)
e-mail formazionemetaculturale@gmail.com;

form presente sul sito: www.centrometaculturale.it

torna all'inizio del contenuto
× Ciao! scrivici su WhatsApp